Sconti Amazon fino al 60
Regalaci un Like sulla nostra pagina, a te non costa nulla. Grazie.

Se ti stai avvicinando al mondo del trading avrai sicuramente letto o sentito da qualche parte di operazioni che hanno un certo rapporto Rischio/Rendimento (abbreviato R/R). Di cosa si tratta? In questa pagina cercherò di farti un po’ di chiarezza in merito al rapporto rischio/rendimento di una determinata operazione e come calcolarlo al meglio.

Prima di capire cos’è il rapporto Rischio/Rendimento di una determinata operazione, voglio illustrarti prima cosa si intende per operazione finanziaria.

Che cos’è un’operazione finanziaria?

Un’operazione finanziaria è quell’operazione che compie un #trader quando, dopo un’opportuna analisi, decide di effettuare un ingresso nel mercato. Per ingresso nel mercato intendo che il trade acquista un determinato asset (azioni, indici, materie prime, valute, criptovalute), nella speranza di rivenderlo ad un prezzo più alto e quindi di trarre un profitto. Al tempo stesso il trader sa benissimo che il trading non è una scienza esatta e che quindi deve far conto ai molteplici rischi che possono verificarsi. Per questo motivo un trader esperto, quando effettua un’operazione, stabilisce sia il prezzo target (take profit) in cui desidera vendere e trarre profitto sia un prezzo di stop loss raggiunto il quale chiude l’operazione (in perdita).

L’immagine subito in basso può chiarire meglio il concetto.

La linea che corrisponde a 8 euro è l’ingresso che compie il trader. Il valore di 9 euro è il cosiddetto take profit ovvero il target da raggiungere per trarre profitto dall’operazione. Il valore in basso di 7 euro è il cosiddetto stop loss, ovvero il punto in cui il trader chiude l’operazione limitando le perdite. Da questo esempio, il trader investe 8 euro e se la sua analisi è corretta chiuderà a 9 euro e quindi con 1 euro di profitto. Se l’operazione non va come previsto, il trader chiude a 7 euro con una perdita di 1 euro.

A tal proposito ti suggerisco di dare un’occhiata anche ad un altro articolo, sempre su questo blog, dedicato ai pattern Morning star nel grafico a candele giapponesi.

Trading: che cos’è il rapporto Rischio/Rendimento e come si calcola?

Il rapporto rischio/rendimento (R/R) misura le entrate e le perdite attese in una determinata operazione finanziaria. Il trader utilizza il rapporto R/R per definire con esattezza quanto denaro è disposto a rischiare per ottenere un determinata profitto da ogni operazione che effettua. Sostanzialmente il rapporto rischio/rendimento quantifica il rischio che stai assumendo per un potenziale rendimento.

Il rapporto Rischio/Rendimento si calcola dividendo la distanza dal punto di ingresso allo stop loss e la distanza dal punto di ingresso al livello di take profit.

La formula che puoi utilizzare per il calcolo del rapporto rischio-rendimento è la seguente

rapporto R/R = (punto di entrata – punto di stop loss) / (punto di take profit – punto di entrata)

Ad esempio, se acquisti la criptovaluta ADA Cardano (ADA/BUSD) facendo un ingresso a 1.800$ e poi inserisci uno stop loss a 1.750$ ed un target a 2.000$, il rapporto rischio/rendimento si calcola così:

(1.800 – 1.750) / (2.000 – 1.800) = 50 / 200 = 1:4 (0,25)

Questo vuol dire che rischi 1 per guadagnarne 4. L’operazione dell’esempio è sicuramente più rischiosa di un’altra con rapporto R/R pari a 1:2 (0,50).

Ci sono strumenti online che consentono di calcolare facilmente il rapporto R/R senza dover prendere la calcolatrice. Ad esempio su TradingView, basta navigare nella barra degli strumenti e selezionare “Long Position” per calcolare il rapporto R/R desiderato (vedi immagine subito in basso).

Libero Con Il Trading - 7 Libri in 1: La Bibbia del Trading Online per Principianti. Conquista la Libertà Finanziaria e Limita i Rischi con Semplici Strategie di Forex, Crypto, Swing e Day Trading

Libero Con Il Trading - 7 Libri in 1 - Prezzo su Amazon

Il rapporto Rischi/Rendimento serve a capire se vale la pena effettuare o meno una determinata operazione. Questo perché, con il rapporto R/R riesci a capire quanti dollari potresti guadagnare per ogni dollaro che metti a rischio.

La maggior parte dei trader afferma che il rapporto R/R ideale sia di 1:3. Questo vuol dire che se stai rischiando 1 per vincerne 3. Tuttavia ci sono diverse scuole di pensiero su quale sia il rapporto R/R migliore. Personalmente credo che sia una questione anche molto soggettiva e su che tipo di trader si è. Resta però fuori dubbio che il rapporto rischio/rendimento sia uno degli elementi più importanti che dovresti usare se vuoi diventare un trader di successo. Grazie ad esso puoi calcolare perdite e profitti e ti aiuta a capire se ne vale la pena aprire un’operazione.

Altro sul trading

Ora che conosci che cos’è il rapporto Rischio/Rendimento nel mondo del trading, non scappare via. In basso ho raccolto una serie di articoli che potrebbero fare al caso tuo:

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here