Regalaci un Like sulla nostra pagina, a te non costa nulla. Grazie.

Ogame è ormai diventato un leggendario gioco ambientato nello spazio, un gioco di strategia, che si gioca direttamente da browser, contro migliaia di giocatori online simultaneamente.

ogame-logo-2

Quando un giocatore, comincia la sua avventura in Ogame, riceve in automatico un pianeta, detto Pianeta Madre. Inizialmente il giocatore inizia a sviluppare il proprio pianeta madre, ma da solo non basta, infatti Ogame offre l’opportunità di creare Colonie, ovvero altri pianeti da gestire e sviluppare che si sommano al Pianeta Madre. Una giusta strategia di gioco, sarebbe quella di colonizzare il più in fretta possibile, perchè lo sviluppo di risorse cresce in modo proporzionale al numero di colonie che abbiamo. In quest’articolo vedremo, in modo dettagliato, come colonizzare i pianeti in Ogame.

Ma come si fanno a colonizzare nuovi pianeti in Ogame? Come si conolizzano i pianeti? Come faccio a creare una colonia in Ogame?

Per colonizzare un nuovo pianeta serve una colonizzatrice. La colonizzatrice è una nave speciale usata nella colonizzazione di pianeti vuoti. Una volta giunta sulla posizione da colonizzare, la nave viene smantellata per fornire il metallo e il cristallo necessari per iniziare lo sviluppo di una colonia. Questo significa che con una colonizzatrice possiamo creare una sola colonia, essa verrà distrutta dopo la colonizzazione. Volendo è possibile caricare delle risorse a bordo della colonizzatrice in modo che queste vengano scaricate sulla nuova colonia. Una colonizzatrice ha una stiva di 7500 unità, quindi è possibile trasferire sulla nuova colonia già un bel pò di risorse per iniziare un rapido sviluppo. Le colonizzatrici hanno il vantaggio/svantaggio di essere molto lente, quindi in ambito di fleet save sono molto utili. Per poter costruire una colonizzatrice servono: Propulsore ad impulso Livello 3 e Cantiere spaziale Livello 4. Per le altre info sulle colonizzatrici leggi qui.

Quando dobbiamo colonizzare un nuovo pianeta, dobbiamo tener conto di diversi fattori, uno su tutti la dimensione dei pianeti. Una buona colonia, dovrebbe essere grande almeno 200 spazi, questo perchè così è più “capiente” e possiamo svilupparla maggiormente. Il pianeta madre è invece di 163 spazi, uguale per tutti i giocatori. Tempo fa, scrissi una guida sulle migliori posizioni per colonizzare, la si può trovare qui, in essa vengono spiegati i migliori punti in cui colonizzare e vantaggi e svantaggi di ogni singola posizione nel sistema solare. Quando inviamo la colonizzatrice non possiamo sapere a priori che dimensioni avrà la nuova colonia, ma abbiamo un range possibile di dimensioni. Quindi abbiamo un minimo e un massimo per ogni posizione all’interno della galassia. Ad esempio le posizioni migliori, in termini di spazio, sono le posizioni 7, 8 e 9, poichè spesso si producono colonie di dimensioni accettabili, quelle invece da scartare sono quelle agli estremi del sistema ovvero le posizioni 1, 2, 3 e 13, 14, 15.

Quante colonie si possono creare in Ogame?

Per ogni ulteriore pianeta occorre ricercare 2 livelli extra di Tecnologia Astrofisica. Quindi in teoria non c’è un limite numerico fisso, ma lungo andare si arriverà ad un limite dovuto al crescere delle risorse e degli spazi. Quindi la strategia migliore è quella di ricercare il più velocemente possibile la Tecnologia Astrofisica e le Colonizzatrici per espandere velocemente il proprio impero. Non appena il livello necessario di Tecnoligia Astrofisica è raggiunto ed è disponibile una nave colonizzatrice, è possibile colonizzare un nuovo pianeta.

Come inviare la colonizzatrice?

Una volta individutate le coordinate di un pianeta “libero”, si può inviare la colonizzatrice a quelle coordinate. Quando la colonizzatrice, raggiungerà le coordinate selezionate, possono accadere 3 cose:

  • la colonizzazione va a buon fine ed il proprio impero si espande di un ulteriore pianeta;
  • un altro giocatore ci ha preceduto, quindi ha colonizzato prima di noi. In questo, caso la colonizzatrice ritorna alla base ed è subito pronta per una nuova prova;
  • non hai il livello necessario di astrofisica, la colonizzatrice ritorna alla base invano.

Cosa faccio se la colonia è uscita piccola?

Non vale la pena svilupparla, una buona colonia deve essere almeno 200 spazi. Occorre distruggere dunque la colonia e tentare nuovamente, preferibilmente nelle posizioni 7, 8 e 9 del sistema solare.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here