Regalaci un Like sulla nostra pagina, a te non costa nulla. Grazie.

Debutta al Salone di Los Angeles, il primo Suv targato Alfa Romeo: si tratta della Stelvio. Per la sua nuova avventura nel mondo dei Suv, Alfa Romeo ha voluto da subito sottolineare il suo spirito sportivo presentando la sua Alfa Romeo Stelvio in versione Quadrifoglio.

alfa-romeo-stelvio-quadrifoglio-salone-di-los-angeles-2016-7

La nuova Alfa Romeo Stelvio è stata senza dubbio l’auto che al Salone di Los Angeles ha impressionato di più, addetti ai lavori e pubblico. Parte con il piede giusto quindi la nuova avventura di Alfa Romeo nel mondo dei Suv, andandosi subito ad imporsi come agguerrita concorrente alle varie BMW X4, Mercedes GLC Coupé e Porsche Macan.

Caratterische

Partiamo dalle dimensioni della Stelvio: 468 centimetri di lunghezza, 165 cm di altezza e 216 cm di larghezza, sono quelle di un suv medio grande, e fin da subito l’obiettivo degli ingegneri italiani è stato quello di raggiungere quell’alchimia perfetta tra la distribuzione dei pesi e il rapporto peso/potenza. Il motore al debutto, sulla versione “cattiva” Quadrifoglio, è stato realizzato in collaborazione coi tecnici Ferrari: si tratta di un V6 2.9 biturbo benzina da 510 cavalli, abbinato a un cambio automatico ZF a otto rapporti. Si tratta attualmente del Suv più potente in circolazione.

Tra le soluzioni tecniche della Stelvio, sicuramente da sottolineare la trazione integrale Q4 che invia di default il 100% della coppia all’asse posteriore, per poi trasferirla fino al 60% su quello anteriore in caso di perdita di aderenza.

La Stelvio sarà dotata del selettore di velocità Alfa DNA Pro, che permette di agire sulle impostazioni dinamiche dell’auto secondo 5 settaggi: Dynamic, Natural, Advanced Efficiency (risparmio energetico) e Race (il massimo delle prestazioni). L’esclusiva modalità Race permette di cambiare marcia in soli 150 millisecondi!

 

Video presentazione Alfa Romeo Stelvio al Salone di Los Angeles

In basso il video della presentazione della nuova Alfa Romeo Stelvio al Salone di Los Angeles:

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here